Altri consigli pratici per la compilazione delle schede Google My Business per il posizionamento Seo Locale.

 3) Recensioni  

E' inutile girarci intorno: nella SERP locale Google premia le attività che hanno collezionato il maggior numero di recensioni....non importa se positive o negative! Verrai premiato se la gente parla di te (su Google ma non solo)! Tutte le recensioni lascaite nelle directory locali, come Yelp o Tripadvisor, concorreranno a farti scalare la SERP ma certo, le recensioni lasciate su Google hanno tutto un altro peso.

Come fare a ottenere recensioni?

Chiedi prima di tutto ai tuoi utenti/clienti di lasciare una recensione: fallo in modo garbato, simpatico e non insistente....magari con una cartolina lasciata sul cuscino del tuo b&b o stampando la richiesta sulla ricevuta (o sulla bustina dello zucchero! :P ) se hai un ristorante.
Ovviamente non tutti saranno disposti a dedicare qualche minuto per un feedback: perché allora non incentivarli con uno sconto sul prossimo acquisto o con un omaggio?

Per rendere tutto ancora più facile all'utente medio, che come ormai avrai capito è di una pigrizia imbarazzante, potresti creare all'interno del tuo sito una pagina “tutorial” con le procedure dettagliate per lasciarti una recensione. La URL potrebbe suonare all'incirca così: www.tuosito.it/votaci/

All'interno della stessa pagina potresti aggiungere il codice/coupon/form per richiedere l'omaggio o ottenere lo sconto di cui sopra.

4)Local link building 

Come nella SEO tradizionale, i link del nostro sito su altri siti sono importantissimi. Ma nella SEO locale, oltre alla qualità e alla credibilità del sito che ospita il link, sono importantissimi la connessione del sito con il territorio sul quale operiamo e il collegamento al nostro settore di business. Ad esempio le directory locali (elenchi di aziende o negozi, siti di eventi e appuntamenti del territorio, web magazine e quotidiani on line locali, etc.) sono di scarsa importanza per la SEO generica, ma possono diventare preziose per la SEO locale, soprattutto se riesci ad ottenere una citazione.
Per citazione si intende nient'altro che un riferimento alla NAP (nome, indirizzo, telefono, sito web, etc.) della tua attività. Non è necessario che queste citazioni contengano un link: se hai rispettato la coerenza della NAP come indicato al punto 2, Google riconoscerà nella citazione i tuoi dati e ti premierà nella SEO locale, considerandola alla stregua di un link.

Puoi scoprire tu stesso quali siano le directory locali meglio posizionate impostando su Google la ricerca: “elenco aziende (negozi/ristoranti, etc.) + nome città”. In questo modo saprai chi contattare per inserire i tuoi riferimenti (in molti casi anche gratis!).

irene marone

IRENE MARONE
Web marketing + copy writing

certificazione google adwords seozoom

No Internet Connection

usiamo cookies a fini statistici per migliorare l'esperienza utente