Per “ricerca locale” Google intende quelle long tail in cui cerchi un'attività (albergo, ristorante, sauna) seguita dal nome di una località. 

 

Google considera ricerca locale anche il semplice inserimento di un'attività senza ulteriori specificazioni: in tal caso ti verranno mostrati gli esercizi più vicini alla tua posizione in quel momento. Avete mai notato che i primi risultati vengono localizzati su una cartina e mostrati con uno snippet speciale, che contiene ben in evidenza i dati, i giorni e gli orari di apertura ed eventuali recensioni e valutazioni? Questi risultati TOP sono di certo quelle attività che hanno lavorato al meglio sulla SEO LOCALE e che hanno compilato in modo corretto ed esaustivo la loro scheda Google My Business.

Cos'è Google My Business?

E' il servizio gratuito di Google che dal giugno 2014 ha unificato e ridotto ad un'unica dashboard i servizi di Google Places for Business e delle pagine Google plus Local. Grazie a questa fusione è possibile gestire e modificare tutti i dati della scheda locale della propria attività semplicemente accedendo a Google +. 
Per iniziare a lavorare sulla LOCAL SEO della tua attività, accedi a GMB qui: http://www.google.com/business/

Puoi anche accedere direttamente da G+, come ti dicevo: basta cliccare su Crea la tua pagina.  

Le tipologie di pagine che potrai creare in GMB sono 3: le prime due sono Local, la terza è più simile alle vecchie Plus Business Pages  e in queste è possibile anche scegliere delle categorie. Le pagine local sono di tipo “Vetrina”, per chi eroga il servizio in un luogo fisico che è fisso e segnalabile sulla mappa, e “Area coperta dal servizio”, per chi offre il suo servizio a domicilio del cliente all'interno di una determinata area geografica delimitabile sulla mappa. Creare la scheda è facilissimo e la procedura guidata è semplice e veloce. Una volta iscritto in GMB, dovrai ottimizzare i tuoi dati in senso Local Seo.

1) Le voci della scheda 

  • aggiungi una descrizione dettagliata, meglio se originale e non copiata dal tuo sito, che contenga il maggior numero di parole chiave pertinenti
  • scegli categorie pertinenti al tuo business
  • non dimenticarti del link al tuo sito !
  • Carica quante più foto puoi (meglio se ad alta risoluzione, accattivanti e rappresentative della tua attività). L'aspetto visual è importantissimo: valuta la possibilità di investire in un fotografo professionista per qualche scatto TOP!
  • Aggiungi numero di telefono e indirizzo coerenti con quelli del sito e delle directory locali (vedi punto 2)
  • Scegli per l'immagine profilo una foto ad alta risoluzione che sia rappresentativa del tuo business e ti contraddistingua (ancor meglio se usi il tuo logo)
  • Aggiungi orari e giorni di apertura coerenti con quelli del sito e delle directory locali (vedi punto 2)
  • Cerca di ricevere tante recensioni (vedi punto 3)

2) Occhio alla NAP ! 

L'acronimo NAP sta per Name, Adress, Phone, ovvero nome, indirizzo e numero di telefono: i dati che assolutamente non devono mancare nelle tue schede  e directory locali (e non solo!) e che devono necessariamente essere SEMPRE GLI STESSI!
Ti è mai capitato di imbatterti in negozi con giorni e orari di apertura incoerenti tra scheda Google, sito internet e social? PESSIMO BIGLIETTO DA VISITA!
Non solo ti consigliamo di scrivere sempre gli stessi dati, ma anche sempre nello stesso ordine e utilizzando lo stesso formato.
Mi spiego: un indirizzo può essere scritto in tanti modi diversi: Via Respighi , 14; Via Respighi n. 14; Via Respighi 14

E' importante che venga utilizzato sempre lo stesso tipo di scrittura! Pensi sia una sciocchezza? Eppure è un fattore che incide sulla SEO locale...e veramente in pochi ne sono al corrente!

CONTINUA ... THE LOCAL SEO EXPERIENCE 2

irene marone

IRENE MARONE
Web marketing + copy writing

certificazione google adwords 

usiamo cookies a fini statistici per migliorare l'esperienza utente